DEVI SISTEMARE IL TUO GIARDINO MA CONTINUI A RIMANDARE? ECCO IL MOTIVO PER CUI TI CONVIENE FARLO ADESSO.

Pubblicato in News il 28 apr 2018

Con la legge di bilancio 2018, viene introdotta la nuova detrazione fiscale ''Bonus Verde’’ che è in corso di approvazione proprio in questi giorni. Ma partiamo dall’inizio:

Cos’è il bonus verde 2018?
Consiste in una detrazione fiscale per chi sostiene spese per la sistemazione del verde di aree scoperte delle unità immobiliari private di qualsiasi genere.

A partire dal 1°gennaio 2018 tutti i cittadini che sosterranno spese di sistemazione del verde potranno beneficiare di una nuova detrazione fiscale pari al 36%, che permetterà quindi di ottenere uno sconto fiscale da detrarre dalla dichiarazione dei redditi, fino ad un massimo di spesa di 5.000 euro.
L’importo della detrazione deve essere divisa in 10 quote annuali di pari importo e le spese sostenute devono essere pagate tramite: cd. Bonifico parlante, assegni, bancomat, carte di credito, bonifici ordinari.

Ma io ne posso usufruire?
Il bonus verde non è alla persona ma è sulla casa e spetta a qualsiasi unità immobiliare, compresi condomini e aree scoperte di interesse storico di giardini, terrazzi, balconi e giardini.

Per quali tipi di lavori spetta la detrazione?
Tra le spese detraibili rientrano quelle per grandi potature, riqualificazione di prati, rifacimento di impianti d’irrigazione, sostituzione di una siepe e fornitura di piante o arbusti.
Le piante in vaso sono agevolabili solo se l’intervento sul giardino è radicale o ex novo.

Quanto mi spetta di detrazione?
Si ha diritto di beneficiare di uno sconto Irpef del 36% sulle spese totali per un massimo di spesa pari a 5.000 euro.
Facciamo un esempio, se il mese prossimo decidi di sistemare il tuo giardino spendendo 5.000 euro, ti saranno detratte il 36% di 5.000 euro, ossia 1.800 euro in 10 anni.

Per avere maggiori dettagli vi consiglio di leggere questo articolo:
https://www.guidafisco.it/bonus-verde-giardini-terrazzi-balconi-detrazione-cos-e-come-funziona-1981

Invia un commento

Acconsento al trattamento dei dati personali

MARCO DALL'IGNA

Scrivimi

Pagina precedente

SISTEMARE CASA NEL 2018: ECCO I 58 LAVORI DI EDILIZIA CHE SI POSSONO FARE IN CASA SENZA CHIEDERE PERMESSI O AUTORIZZAZIONI 

Pagina successiva

I 7 passaggi che devi conoscere, se stai cercando di vendere la tua casa per comprarne un’altra, per non perdere soldi e trovarti il conto prosciugato in un attimo.
Newsletter