Case Vacanza, la stagione parte bene.

Pubblicato in News il 28 dic 2018

E’ considerata l’annata migliore degli ultimi tempi. L’albergatore Mosele: “Non solo sci ma anche natura. C’è una riscoperta del nostro territorio”


Asiago batte Cortina nella classifica delle località di montagna venete più ricercate per l’affitto di una casa per la stagione invernale. Lo conferma il sito Subito.it dopo aver analizzato le richieste giunte al suo portale internet nelle ultime settimane. L’analisi conferma anche la tendenza degli italiani che preferisce trascorrere il Natale in famiglia e solo successivamente dedicarsi alle vacanze invernali visto che buona parte delle richieste di affittanza si concentrano nella settimana tra Santo Stefano e il Capodanno.


Il capoluogo altopianese risulta secondo assoluto nella specifica classifica di Subito.it; solo Roccaraso, con i suoi 130 km di piste e 32 impianti di risalita, si rivela la stazione sciistica più cercata dagli italiani prima di Asiago sottolineando anche che sotto il nome del capoluogo vengono ricercate case delle vacanze su tutto il territorio dei Sette Comuni. La perla delle Dolomiti Cortina invece si ferma al 12° posto in classifica.


Un andamento positivo confermato da tutti gli operatori turistici altopianesi, sia da chi affitta appartamenti sia dal settore alberghiero. Dall’Immobiliare Mara di Gallio Laura Segafreddo indica come “l’andamento è sicuramente buono, simile all’anno scorso, nonostante l’anno scorso l’Altopiano fosse già tutto innevato quindi un ottimo segnale. Purtroppo le richieste si limitano alla settimana tra Natale ed il Capodanno. Solo pochi clienti proseguono fino a dopo l’epifania e per il periodo dopo le feste ancora dobbiamo iniziare a ricevere conferme”.


“Un’ottima partenza stagionale con più prenotazioni rispetto agli anni scorsi, anche se si prevede il cambio tra il dopo Natale e il dopo Capodanno – aggiunge Alice Frigo dell’Immobiliare Frigo di Asiago – Già le richieste sono partite settimane fa, con la prima neve in paese la domanda è incrementata ancora. Per ora ci sono ancora poche domande per il dopo feste anche se già ci sono numerosi contatti in atto; è evidente che si attendono le grosse nevicate che arrivano oramai dopo le feste dove lo sci, ma anche i divertimenti sulla neve, saranno garantiti”.


Anche dal fronte alberghiero le prospettive sono positive e con grande anticipo. “Le prenotazioni sono iniziate molto presto rispetto all’anno scorso – indica Paola Dal Sasso dell’Hotel Paradiso di Asiago – non possiamo ancora parlare del tutto esaurito ma siamo sulla buona strada. Gran parte degli arrivi sono previsti per il giorno dopo Natale ma ci sono anche persone che trascorreranno il Natale con noi in albergo”.


Da Canove di Roana l’albergo Vecchia Stazione considera queste festività tra le migliori degli ultimi anni proprio per la quantità di domande di informazioni che stanno quotidianamente giungendo. “Siamo già al completo – commenta il titolare Amanzio Mosele – l’Altopiano da sempre piace ma ho l’impressione che c’è stata anche una riscoperta del nostro territorio non solo come località sciistica ma anche come luogo dove si sta bene e dove rilassarsi nella natura”.


“Una natura ferita, è vero – ha chiuso Mosele – ma non meno bella con ampie distese di prati e boschi innevati che, con la luce di questi giorni, sono un piacere per gli occhi”.


Autore: Il Giornale di Vicenza

Invia un commento

Acconsento al trattamento dei dati personali

MARCO DALL'IGNA

Scrivimi

Pagina precedente

Piano casa in scadenza: raffica di richieste! 

Pagina successiva

Detrazione per l'acquisto di case antisismiche: come funziona?
Newsletter