CONTRIBUTO REGIONALE ALL'AFFITTO PER EMERGENZA COVID "FSA-COVID"

Pubblicato in News il 04 giu 2020

Misure per il sostegno al pagamento dell'affitto per l'abitazione di residenza per le famiglie in difficoltà a causa dell'emergenza sanitaria in corso.

La Giunta regionale, con deliberazione n. 622 del 19 maggio 2020 - pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione n. 76 del 22/05/2020 - ha approvato i criteri e le procedure per l'erogazione del contributo regionale, per l'aiuto al pagamento dell'affitto, alle famiglie in difficoltà economica a causa dell'emergenza sanitaria Covid-19.

 

REQUISITI DI ACCESSO:

Sono AMMESSE le famiglie, o il cui titolare, hanno i  seguenti requisiti:


- Contratto di affitto registrato a nome di chi presenta la domanda;
Residenza in Veneto;

- Cittadinanza UE. Per i cittadini non UE titolo di soggiorno in corso di validità.

- La riduzione delle entrate medie mensili pro capite, nel periodo di osservazione rispetto al periodo di riferimento, pari o superiore al 50%;


Sono ESCLUSE le famiglie che superano i seguenti valori o siano nelle seguenti condizioni:

- Contratto di affitto stipulato con parenti o affini entro il secondo grado;

- Residenti in alloggio di edilizia residenziale pubblica o a canone agevolato in base alla situazione economica;

- Qualora la domanda sia presentata da più soggetti per lo stesso alloggio;

- I cui componenti siano proprietari o titolari di diritto di abitazione di altro alloggio il cui imponibile complessivo IMU è superiore a 40.000,00 euro;

- I cui componenti abbiano avuto, nel 2019, redditi complessivi imponibili ai fini IRPEF superiori a 50.000 Euro;

- I cui componenti avevano una giacenza complessiva, al 29 febbraio 2020, di conti correnti bancari o postali pari o superiore a 20.000 Euro.


NOTE:

Per entrate si intende la somma dei versamenti in conto corrente o conto deposito in ciascuno dei mesi di osservazione e di riferimento di tutti i componenti della famiglia;

Periodo di osservazione = marzo, aprile e maggio 2020;

Periodo di riferimento = marzo, aprile e maggio 2019. Qualora la famiglia sia stata costituita o modificata nel numero dei componenti o dei percettori di entrate dopo il 01/03/2019 allora il periodo di riferimento è dato dai mesi di gennaio e febbraio 2020.

Imponibile IMU = rendita catastale al 1 gennaio 2020 x 1,05 x 160.

Imponibile IRPEF risultante dai CUD anno 2019 dipendenti o pensionati oppure fatturato – costi e spese detraibili - oneri previdenziali per lavoratori autonomi.

 

Il sito dedicato alle informazioni sul procedimento sarà attivo a partire dal 1°giugno 2020 al seguente indirizzo:

FSA-covid


Le domande di contributo potranno essere presentate esclusivamente dal sito tramite smartphone, tablet o personale computer dal 15 giugno al 5 luglio 2020 fino alle ore 23:59

____________________________

La Regione, con la collaborazione finanziaria dello Stato, concede contributi ai Comuni per sostenere il pagamento del canone di affitto troppo oneroso per le famiglie venete in possesso di regolare contratto di locazione, che presentano rilevanti difficoltà economiche nel sostenere tale onere (Fondo affitti) e per quelle che si trovano in precarie condizioni di lavoro e che, come tali, non riescono ad onorare il proprio impegno economico nei confronti del proprietario (Fondo morosità incolpevole).   

·         Fondo affitti

·         Fondo morosità incolpevole


Fonte: Regione Veneto - https://www.regione.veneto.it/web/casa/fondo-affitti 


Invia un commento

Acconsento al trattamento dei dati personali

MARCO DALL'IGNA

Scrivimi

Pagina precedente

E’ POSSIBILE CHE UNA AGENZIA IMMOBILIARE COME CENTRO CASA RIESCA AD AIUTARE LA STESSA PERSONA A COMPARE E VENDERE CASA PER BEN 3 VOLTE? 

Pagina successiva

L'ECOBONUS AL 110% SPIEGATO BENE: COSA COMPRENDE E COSA NO
Newsletter